banda http://blografando.splinder.com

venerdì 22 agosto 2008

Elezioni Arcigay Roma. Vigiliamo.

(Redazione) Siamo particolarmente soddisfatti di aver riportato una serie di articoli [1] [2] [3] relativi alla candidatura di Federica Pezzoli alla guida di Arcigay Roma in qualità di Presidente con una sua squadra di lavoro. La capitale, ma soprattutto l'Arcigay romana (e non solo) necessitano in modo urgente di una svolta di un visibile, fattivo e concreto cambiamento. Molti sono gli interventi a sostegno della candidatura di Federica Pezzoli e molti temono qualche non ben precisato colpo di mano. Non conosciamo la realtà dell'Arcigay romana per cui non possiamo addentrarci in nessun dettaglio, vi promettiamo solo che vigileremo. E' di oggi un articolo particolarmente interessante, e per alcuni versi anche tecnico, di Queer world che dapprima si addentra in un riassunto dell'operato dell'attuale Presidente Fabrizio Marrazzo e poi richiama l'art. 10 dello statuto dell'Arcigay di Roma per denunciare alcune strane mosse messe in essere dall'attuale dirigenza. Non saremo certamente noi a gridare al complotto ma certamente la democrazia dev'essere cristallina, trasparente e le elezioni degli organi dirigenti e del suo presidente in un'associazione imprtante qual'è appunto l'Arcigay, sono quanto di più democratico possa esistere. Difendere le libertà di opinione, pensiero, espressione e con essi anche l'eventuale dissenso equivale a tutelare la democrazia e con essa la libertà. E' un nostro preciso dovere.

Particolarmente inquietante resta comunque il silenzio (di per sè fragoroso) adottato dai maggiori siti e portali web nonchè dai "colonnelli" delle organizzazioni Lgbt, da sinistra a destra. Crediamo che ciò sia dovuto alle vacanze anche se quì in redazione, chissà il perchè, in molti non ci credono.

Sphere: Related Content

1 commento:

Teo ha detto...

Molti "militanti" militano ben poco... A quanto pare, Veltroni docet.

tycooko